Lo Psicologo dello Sport

Profilo dello specialista – Lo Psicologo dello Sport

Lo Psicologo dello Sport e delle Attività Motorie è la figura professionale formata per valutare e potenziare i processi cognitivi, emotivi e comportamentali che influenzano le prestazioni dell’essere umano, degli atleti e delle squadre nel contesto motorio e sportivo.

Interviene sulla sfera psicologica, sociale, pedagogica, psicofisiologica, per coordinare nel modo migliore il rapporto pensiero-azione al fine di implementare competenze mentali quali l’attenzione, la concentrazione, la motivazione, il goal-setting, la gestione dell’umore e delle emozioni, la performance, la resilienza e l’autostima.

Fine ultimo è aiutare lo sportivo, o colui che vuole utilizzare il movimento per migliorare la propria qualità di vita, a raggiungere obiettivi concreti e realistici verso l’eccellenza e il proprio meglio.

Destinatari – Psicologo dello Sport

Per la specializzazione in Psicologi dello Sport è richiesto il possesso di:

  • Laurea in Psicologia conseguita secondo gli ordinamenti precedenti il D.M. 509/1999;
  • Laurea Specialistica in Psicologia ai sensi del D.M. 509/1999;
  • Laurea Magistrale in Psicologia ai sensi del D.M. 270/2004;
  • Laurea in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Psichiatria o Neuropsichiatria o Psicoterapia;
  • Lauree equipollenti che abilitano alla specializzazione in Psicologia dello Sport.

Obiettivi del master – Psicologo dello Sport

Fornire ai partecipanti l’acquisizione delle competenze di Psicologo dello Sport attraverso l’attività didattica, il confronto con esperienze di eccellenza, stage presso società sportive, project work e testimonianze di utenti ed esperti del settore.

Sviluppare la professione di Psicologo dello Sport, attraverso la realizzazione di un percorso formativo strettamente correlato alle diverse esigenze del contesto sportivo e motorio, con considerazione verso le realtà territoriali e gli interessi dello specialista.

Analizzare e diffondere alcuni tra i risultati più attuali ottenuti dai principali centri internazionali d’eccellenza, adeguandone strumenti e metodi anche al contesto italiano.

Promuovere in ogni sport e nelle attività motorie l’intervento di Psicologi professionalmente competenti.

Abilitare lo Psicologo dello Sport a esercitare e applicare la propria professionalità presso Federazioni Sportive, Federazioni Sportive Paralimpiche, Società Sportive, Palestre, Centri benessere, Scuole, Centri Educativi e Socio-Riabilitativi, come anche a favore di quegli utenti privati interessati a migliorare la propria prestazione con il life coaching e il business coaching, l’allenamento ad una migliore qualità della prestazione esistenziale, ambito verso il quale l’interesse sociale si va sempre più sviluppando.

Approfondire conoscenze e abilità gestionali relativamente a temi quali: principi base della Psicologia dello Sport; efficacia relazionale nel rapporto con gli atleti relativamente agli sport di squadra ed individuali; abilità mentali degli atleti, dello sportivo e dell’essere umano in generale; analisi psicomotoria applicata allo sport; psicofisiologia nello sport; stile di vita e sport; età e sport; mondo del lavoro e sport; disabilità e sport.

Preparare professionisti in grado di accogliere con un supporto altamente specialistico anche gli atleti che parteciperanno ai Giochi del Mediterraneo di Taranto del 2026.

Sbocchi professionali – Psicologo dello Sport

Numerosi professionisti, quali Tecnici, Istruttori, Allenatori, Psicologi, Atleti, sono già impegnati nel settore.

Diviene quindi indispensabile la specializzazione di figure professionali in grado di inserirsi in questo ambito con il valore aggiunto di un know how teorico, pratico e strategico che sia, per l’Esperto che lo ha acquisito, di facile gestione e al contempo altamente valido per il conseguimento di risultati d’eccellenza.

I settori in cui inserirsi professionalmente sono Istituti d’Istruzione Pubblica e Privata di ogni grado, Palestre, Circoli, Scuole, Associazioni, Società e Federazioni Sportive a livello amatoriale, dilettantistico o professionale, eventi sportivi ordinari e straordinari, singoli Atleti o gruppi di Atleti e clienti privati. Qui il nuovo specialista potrà implementare con la propria professionalità quella di chi già opera nel settore e fornirà agli Atleti l’upgrade per andare oltre i limiti che si ottengono con il solo allenamento fisico.

Potrà inoltre pilotare ex novo, con le competenze acquisite, una dimensione moderna e adeguatamente proiettata al futuro in cui professionalità, migliore qualità e fruizione dell’esperienza sportiva, motoria ed esistenziale sono un diritto sempre più richiesto e sempre più dovuto. È in quest’ultima ottica che si aprono pure possibilità lavorative con singoli o gruppi di privati interessati a seguire programmi di life coaching altamente qualificati.

Profilo dello specialista – L’Esperto in Psicologia dello Sport

L’Esperto in Psicologia dello Sport Interviene sulla sfera psicologica, sociale, pedagogica, psicofisiologica, per coordinare nel modo migliore il rapporto pensiero-azione al fine di implementare competenze mentali quali l’attenzione, la concentrazione, la motivazione, il goal-setting, la gestione dell’umore e delle emozioni, la performance, la resilienza e l’autostima.

Opera professionalmente per portare l’atleta o il committente da un punto ad un altro in un percorso preciso. Il coach lavora sullo spazio che intercorre fra un punto e l’altro. Ciascuno ha un percorso da colmare, quindi un pezzo di strada da fare per raggiungere uno stato desiderato che non appartiene ancora alla sua esperienza di vita attuale. L’atleta, o colui che si appoggia ad un coach, prende il nome di coachée.

Può lavorare in un team di operatori professionisti in Psicologia dello Sport coordinati da uno Psicologo e/o Psicoterapeuta e operare in tutte le attività previste dalla professione della Psicologia dello Sport, sotto la supervisione di uno Psicologo specializzato in ambito sportivo, tra cui: aumento delle prestazioni e delle abilità mentali (per esempio. goal setting, imagery, confidence); concentrazione e preparazione mentale; abilità di comunicazione; abilità sportive; riabilitazione.

Fine ultimo è aiutare lo sportivo, o colui che vuole utilizzare il movimento per migliorare la propria qualità di vita, a raggiungere obiettivi concreti e realistici verso l’eccellenza e il proprio meglio.

Destinatari – Esperto in Psicologia dello Sport

Per la qualifica di Esperti in Psicologia dello Sport è richiesto il possesso di:

  • Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche;
  • Laurea in Medicina e Chirurgia;
  • Laurea in Scienze Motorie;
  • Laurea in Scienze e Tecniche dello Sport;
  • Laurea in Fisioterapia;
  • Laurea in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate;
  • Laurea in Scienze Sociali;
  • Lauree equipollenti.

Possono inoltre presentare domanda di ammissione i candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero equiparabile per durata e contenuto al titolo accademico italiano richiesto per l’accesso al Master.

Verranno valutate anche le domande di Allenatori e Tecnici Sportivi in base al loro curriculum vitae. Sono attivi il patrocinio del CONI Puglia e della SPOPSAM, che è attualmente l’unica struttura in ambito psicologico-sportivo nata nel 2008 coerentemente con l’art. 12 comma 1 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’UE al fine di rappresentare le componenti professionali, inserita nel registro per la trasparenza dell’Unione Europea per la Psicologia dello Sport con il numero di identificazione 550479521447-20.

Obiettivi del master – Esperto in Psicologia dello Sport

Fornire ai partecipanti l’acquisizione delle competenze di Esperto in Psicologia dello Sport attraverso l’attività didattica, il confronto con esperienze di eccellenza, stage presso società sportive, project work e testimonianze di utenti ed esperti del settore.

Sviluppare la professione di Esperto in Psicologia dello Sport, attraverso la realizzazione di un percorso formativo strettamente correlato alle diverse esigenze del contesto sportivo e motorio, con considerazione verso le realtà territoriali e gli interessi dello specialista.

Analizzare e diffondere alcuni tra i risultati più attuali ottenuti dai principali centri internazionali d’eccellenza, adeguandone strumenti e metodi anche al contesto italiano.

Promuovere in ogni sport e nelle attività motorie la presenza di Esperti in Psicologia dello Sport professionalmente competenti.

Abilitare l’Esperto in Psicologia dello Sport a esercitare e applicare la propria professionalità presso Federazioni Sportive, Federazioni Sportive Paralimpiche, Società Sportive, Palestre, Centri benessere, Scuole, Centri Educativi e Socio-Riabilitativi, come anche a favore di quegli utenti privati interessati a migliorare la propria prestazione con il life coaching e il business coaching, l’allenamento ad una migliore qualità della prestazione esistenziale, ambito verso il quale l’interesse sociale si va sempre più sviluppando.

Approfondire conoscenze e abilità gestionali relativamente a temi quali: principi base della Psicologia dello Sport; efficacia relazionale nel rapporto con gli atleti relativamente agli sport di squadra ed individuali; abilità mentali degli atleti, dello sportivo e dell’essere umano in generale; analisi psicomotoria applicata allo sport; psicofisiologia nello sport; stile di vita e sport; età e sport; mondo del lavoro e sport; disabilità e sport.

Preparare professionisti in grado di accogliere con un supporto altamente specialistico anche gli atleti che parteciperanno ai Giochi del Mediterraneo di Taranto del 2026.

Sbocchi professionali – Esperto in Psicologia dello Sport

Numerosi professionisti, quali Tecnici, Istruttori, Allenatori, Psicologi, Atleti, sono già impegnati nel settore.

Diviene quindi indispensabile la specializzazione di figure professionali in grado di inserirsi in questo ambito con il valore aggiunto di un know how teorico, pratico e strategico che sia, per l’Esperto che lo ha acquisito, di facile gestione e al contempo altamente valido per il conseguimento di risultati d’eccellenza.

I settori in cui inserirsi professionalmente sono Istituti d’Istruzione Pubblica e Privata di ogni grado, Palestre, Circoli, Scuole, Associazioni, Società e Federazioni Sportive a livello amatoriale, dilettantistico o professionale, eventi sportivi ordinari e straordinari, singoli Atleti o gruppi di Atleti e clienti privati. Qui il nuovo specialista potrà implementare con la propria professionalità quella di chi già opera nel settore e fornirà agli Atleti l’upgrade per andare oltre i limiti che si ottengono con il solo allenamento fisico.

Potrà inoltre pilotare ex novo, con le competenze acquisite, una dimensione moderna e adeguatamente proiettata al futuro in cui professionalità, migliore qualità e fruizione dell’esperienza sportiva, motoria ed esistenziale sono un diritto sempre più richiesto e sempre più dovuto. È in quest’ultima ottica che si aprono pure possibilità lavorative con singoli o gruppi di privati interessati a seguire programmi di base per il life coaching.

Metodologia didattica

L’erogazione del Master si svolgerà in modalità blended con 5 percorsi webinar (registrabili e scaricabili con apposito codice entro 15 giorni dalla lezione diretta), con materiale didattico e attraverso 5 week-end in presenza di 12 ore ciascuno.

In linea con le norme deontologiche dell’Ordine, si prevede l’insegnamento dell’uso di strumenti e tecniche conoscitive e di intervento specifiche solo per gli Psicologi abilitati, e l’insegnamento di conoscenze psicologiche per coloro che acquisiranno la qualifica di Esperti.

Sono previsti tirocini o stages formativi (totale 120 ore) presso Società Sportive, laddove possibile in prossimità delle aree di residenza dei partecipanti, integrativi di un project work per la tesina e la valutazione finale.

Programma didattico

Materie da sviluppare in webinar (5 incontri di 2 ore e mezza; totale 12 ore e mezza)

  1. Psicologia e Psicofisiologia dello Sport, storia e prospettive, Trasferte, Jet Lag e Lateralizzazione e Schema Corporeo (2h e mezza).
  2. Intelligenza emotiva, performance e gestione emozionale (2he mezza).
  3. Psicologia dell’Età Evolutiva e attività fisico-sportiva del sano sviluppo e Psicologia dell’Anziano e attività sportiva mirata alla qualità della terza età (2he mezza).
  4. Psicologia dell’Emergenza: attività fisica e sportiva per il sostegno delle persone vittime di uno stato di calamità (2he mezza).
  5. Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni: attività fisica e sportiva per lo smaltimento dello stress e l’ottimizzazione del rendimento lavorativo (2he mezza).

Argomenti integrativi con materiale didattico cartaceo o informatico (totale 21 ore)

  • Fisiologia e medicina dell’attività motoria (6h).
  • Teoria del movimento e metodologia dell’allenamento (6h).
  • Deontologia professionale (5h).
  • Aspetti fiscali (4h).

Materie da sviluppare nei 5 week-end (sab. 09:00/13:00 – 14:30/18:30, dom. 09:00/13:00; totale 60 ore)

  • Analisi gestionali di Emozioni e self talk (dialogo interno) – Applicazioni anche nell’ambito degli sport paralimpici. Avvio dei project works personali.
  • Mental training, visualizzazione, legge ideomotoria e neuroni specchio – Coaching per l’eccellenza – Applicazioni anche nell’ambito degli sport paralimpici.
  • Autoefficacia: Teorie e pratica per il Rinforzo dell’Io – Motivazione – Le Relazioni, la Comunicazione e l’Implementazione della Performance. Traumatologia e sport.
  • I gruppi: Analisi – Sport closed skill e Sport open skill – Stili di leadership ed efficacia nella conduzione di gruppi – Relazioni interrazziali nello Sport.
  • Indoor e Outdoor training (Sport vari tra cui calcio e danza). Follow up: brain storming, valutazione delle tesine inerenti i project works personali e consegna del titolo.

Calendario – sabato (09:00/13:00 – 14:30/18:30) e domenica (09:00/13:00)

Il master avrà inizio a marzo 2021.

Gli incontri si svolgeranno il sabato dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30 e la domenica dalle 09:00 alle 13:00.

Eventuali modifiche al calendario saranno comunicate con almeno un mese di anticipo, ad eccezione di variazioni stabilite sulla scorta di decreti ministeriali riguardanti misure contro la diffusione del virus COVID-19.

Le lezioni in presenza si terranno nel rispetto delle norme più recenti riguardanti la situazione sanitaria italiana.

Docenti

Dott. Marco Sammarco

Psicologo Psicoterapeuta, Psicologo dello Sport, Presidente Regionale Puglia e Basilicata SPOPSAM, Responsabile del Servizio di Psicologia dello Sport del Centro di Medicina dello Sport di Taranto affiliato CONI e FMSI.

Prof. Diego Polani

Psicologo Psicoterapeuta, Psicologo dello Sport, Psicologo del Lavoro, Psicologo dell’Emergenza, docente di Psicologia dello Sport presso l’Università di Firenze, Presidente Nazionale SPOPSAM, Psicologo Federazione Italiana Nuoto, consulente Giunti Psychometrics.

Dott.ssa Eva Cofano

Psicologa Psicoterapeuta, Psicologa dello Sport, Vicepresidente Regionale Puglia e Basilicata SPOPSAM.

Dott. Luigi Santilio

Medico Chirurgo, specializzato in Medicina dello Sport, Presidente AMSD (Associazione Medico Sportiva Dilettantistica) di Taranto, Direttore del Centro di Medicina dello Sport di Taranto CONI FMSI, Osteopata.

Quota d’iscrizione e info

Per iscriversi è necessario scaricare il modulo di iscrizione dal sito https://www.masterpsicologiadellosport.it/iscriviti-ora/ e inviarlo, insieme alla ricevuta di versamento della prima rata, all’indirizzo di posta elettronica info@masterpsicologiadellosport.it.

La ricevuta di pagamento dell’ultima rata a saldo dovrà essere inviata alla mail della struttura entro la settimana prima l’inizio del Master.

Il costo annuo del Master per Psicologi dello Sport è di € 1.330,00 (milletrecentotrenta/00), IVA inclusa. La prima rata è pari a € 665,00 (seicentosessantacinque/00).

Il costo annuo del Corso per Esperti in Psicologia dello Sport è di € 950,00 (novecentocinquanta/00), IVA inclusa. La prima rata è pari a € 475,00 (quattrocentosettantacinque/00).

Per le iscrizioni entro il 30 novembre ci sarà uno sconto del 5% sulla quota del Master.

Scadenza iscrizioni: 29 febbraio.

Il corso si attiverà con un minimo di 8 iscrizioni. Per il rilascio crediti ECM il numero minimo è di 16 iscrizioni. In caso di non raggiungimento del numero minimo di 8 iscrittila quota versata verrà restituita interamente a mezzo bonifico bancario.

Frequenza obbligatoria per 80% delle ore complessive.

Già riconosciuto e sponsorizzato da CONI Puglia; SPOPSAM;Comune di Taranto;OMCeO – Ordine dei Medici,dei Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto;CAPDI – Confederazione delle Associazioni Provinciali dei Diplomati ISEF e dei Laureati in Scienze Motorie

Crediti formativi europei EQF-CFP Master Psicologia dello Sport: 17

Crediti formativi europei EQF-CFP Corso Esperti in Psicologia dello Sport: 15

Al termine del Master sarà rilasciato dalla SPOPSAM -Società Professionale Operatori in Psicologia dello Sport e delle Attività Motorie, un attestato di formazione rispettivamente come Psicologo dello Sport e come Esperto in Psicologia dello Sport.

SEDE

Centro di Medicina dello Sport

Indirizzo                       Via Lazio, 45, Taranto, 74121, Italia

E-mail                           info@masterpsicologiadellosport.it

Contatti e informazioni

Tel                                                        +39 349 4325500

E-Mail                                      info@masterpsicologiadellosport.it

Sito Web                                  https://www.masterpsicologiadellosport.it/