PERCHE’ I LIMITI RAGGIUNTI CON L’ALLENAMENTO FISICO POSSONO ESSERE SUPERATI SOLO CON L’ALLENAMENTO MENTALE

DURATA DEL MASTER (nell’arco di 8 mesi, da marzo a ottobre 2022):
Lezioni teorico-pratiche per Psicologi e per Dottori in Tecniche Psicologiche: 128 ore.
Lezioni teorico-pratiche per Mental Coach e per Self Mental Trainer: 96 ore.
Tirocinio individuale o di gruppo: 120 ore (incluse 40 ore di project work), da svolgersi presso il Centro di Medicina dello Sport e presso realtà sportive dove si pratica la Psicologia dello Sport (per il Self Mental Trainer la pratica viene fatta solo su sé stessi e nella propria disciplina sportiva).

SEDE DELLE LEZIONI:
In presenza presso il Centro di Medicina dello Sport di Taranto affiliato CONI e Federazione Medico Sportiva Italiana FMSI. Online dal vivo su ZOOM, con registrazione fruibile anche in seguito.

Il Mental Trainer conosce e applica le tecniche dell’allenamento mentale per incentivare gli standard raggiungibili con il solo allenamento fisico.
Il Mental Coach possiede le tecniche del Mental Training, ma anche le modalità e le tattiche per evolverle e adeguarle ad ogni singolo sportivo o squadra.
Il Dottore in Tecniche Psicologiche dello Sport e delle Attività Motorie o lo Psicologo dello Sport, grazie al valore aggiunto del know how teorico-pratico fornito da questo Master, può andare ancora oltre, conducendo fino all’eccellenza e al flow la prestazione dei suoi Atleti. Tale risultato si consegue attraverso l’utilizzo di un approccio olistico e metodi didattico-esperienziali integrati di Psicologia Cognitivo Comportamentale, Mindfulness, Gestalt, Programmazione Neuro Linguistica (PNL), Psicologia Positiva, Medicina dello Sport e Psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI). A questo si aggiungono i contributi di scuole, autori e tecniche che hanno studiato come sviluppare assertività, autoefficacia, gestione emozionale, resilienza e ottimizzazione della prestazione individuale e di gruppo.
Il Master in Psicologia dello Sport e delle Attività Motorie è organizzato dall’Associazione Medico Sportiva Dilettantistica di Taranto, Presidente Dr. Luigi Santilio. Nel 2022 è alla sua terza edizione, con la direzione scientifica del Dr. Marco Sammarco, ed è proiettata verso i Giochi del Mediterraneo di Taranto 2026. Tra gli intenti, c’è la volontà di preparare a livelli d’eccellenza sia i professionisti dello sport, sia gli Atleti che vi parteciperanno.
Per agevolare la frequenza degli interessati su tutto il territorio nazionale e all’estero, i webinar e le lezioni frontali dal vivo vengono trasmesse online live e sono poi disponibili in registrazione.
Il Master, con riconoscimento del CONI, ha tra gli altri il patrocinio della SPOPSAM, unica struttura qualificata a livello europeo per rappresentare le figure professionali della Psicologia dello Sport.
Pur essendo totalmente dal vivo e per il 75% in presenza, il nostro Master mantiene un costo sensibilmente promozionale rispetto alle altre realtà simili, garantendo al contempo la qualità di un programma in grado di sostenere ogni confronto. Tutto ciò per dare nuove opportunità alla città di Taranto, al Sud, all’Italia, all’Uomo, grazie a questa materia che amiamo immensamente e che può fare la differenza nella vita sportiva e privata degli atleti e di noi tutti, ancor più in questa fase di ripresa.

ISCRIVITI ORA

COMPETENZA E PROFESSIONALITA’

Formiamo professionisti in grado di accogliere con un supporto altamente specialistico anche gli atleti che parteciperanno ai Giochi del Mediterraneo di Taranto del 2026.

FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
YOUTUBE

LEGGI IL NOSTRO PROGRAMMA DIDATTICO

Crediti formativi europei EQF-CFP: 22
Crediti ECM: 50

Al termine del Master e dopo il superamento dell’intera sessione d’esame, in base al titolo in possesso, viene rilasciato l’Attestato di Formazione come “Psicologo dello Sport e delle Attività Motorie” per gli Psicologi e gli Psicoterapeuti di ogni ordinamento, o come “Dottore in Tecniche Psicologiche dello Sport e delle Attività Motorie” per i triennalisti., e si verrà inseriti anche in un Registro del Centro di Medicina dello Sport di Taranto affiliato CONI e FMSI.

LE MATERIE DEL MASTER

POTENZIA L’ALLENAMENTO FISICO CON L’ALLENAMENTO MENTALE

IMPARA NUOVE TECNICHE

CREA UNA PRESTAZIONE SENZA LIMITI MENTALI

IL MASTER – anno 2022

Il Master si svolge in modalità blended, con webinar in diretta streaming e lezioni in presenza e con collegamento online dal vivo, sempre registrate per essere eventualmente fruite in seguito.
Il conseguimento di 50 ECM avviene tramite FAD – 2 corsi di introduzione alle basi della materia con tecniche pratiche, sempre fruibili online.
I tirocini sono previsti presso il Centro di Medicina dello Sport e presso realtà sportive dove si pratica la Psicologia dello Sport (per il Self Mental Trainer la pratica viene fatta solo su sé stessi e nella propria disciplina sportiva). Dovranno essere integrativi del project work personale.

RILASCIA CREDITI FORMATIVI EUROPEI;
RILASCIA CREDITI ECM

Crediti formativi europei EQF-CFP Master Psicologia dello Sport: 22

50 crediti ECM (2 FAD da 25 ECM)

Il corso si attiverà con un minimo di 8 iscrizioni.
Il Master, tra gli altri, ha il riconoscimento distrettuale da: CONI; SPOPSAM, Società Professionale Operatori di Psicologia dello Sport e delle Attività Motorie; Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri; CAPDI, Confederazione delle Associazioni Provinciali dei Diplomati ISEF e dei Laureati in Scienze Motorie. Partnership di CSEN Centro Sportivo Educativo Nazionale.
Convenzionato con diversi Ordini Regionali degli Psicologi (la lista completa viene aggiornata sul sito istituzionale www.masterpsicologiadellosport.it).
Al termine del Master e dopo il superamento dell’intera sessione d’esame, in base al titolo in possesso, viene rilasciato l’Attestato di Formazione come “Psicologo dello Sport e delle Attività Motorie” per gli Psicologi e gli Psicoterapeuti di ogni ordinamento, o come “Dottore in Tecniche Psicologiche dello Sport e delle Attività Motorie” per i triennalisti.
I Laureati triennali e gli Studenti del biennio che conseguono in seguito il titolo di Psicologo riceveranno automaticamente l’attestazione del livello corrispondente.
Gli Attestati danno accesso alla Federazione Italiana Psicologi dello Sport.
È previsto l’inserimento anche in un Registro del Centro di Medicina dello Sport di Taranto, affiliato CONI e FMSI, principale ente nel settore per i prossimi Giochi del Mediterraneo di Taranto 2026.
Per conseguire l’Attestato è indispensabile terminare il tirocinio e la supervisione e recuperare eventuali assenze attraverso lo studio delle lezioni perse e le relative verifiche d’apprendimento.
Chi non riuscirà a terminare il percorso previsto o a seguire la registrazione delle lezioni eventualmente perdute, o non si presenterà all’esame, potrà recuperare nella successiva edizione del Master.
Per il completamento del corso sono consentite al massimo il 20% di ore di assenza con obbligo di recupero attraverso lo studio delle slide e verifica di apprendimento. Gli atleti agonisti impegnati in competizioni durante i giorni del Master, previa presentazione della documentazione di gara, possono superare il numero massimo di ore d’assenza, a condizione di recuperare le lezioni perdute con verifica di apprendimento.

ISCRIVITI ORA

POTENZIA L’ALLENAMENTO MENTALE

IMPARA NUOVE TECNICHE

LE MATERIE DEL MASTER

GLI OBIETTIVI DEL MASTER

  • Formare figure professionali di Psicologi, Dottori in Tecniche Psicologiche e Mental Coach esperti in ambito dello Sport e delle Attività Motorie che siano in grado di ottimizzare il livello cognitivo comportamentale, emozionale e di prestazione degli sportivi.

  • Dare la possibilità ad atleti motivati di diventare Self Mental Trainer.

  • Prepararsi per approfondire conoscenze psicologiche, sociali, pedagogiche, di fisiologia e neuroscienze.

  • Acquisire il know how per valutare e potenziare nell’atleta: consapevolezza, capacità attentive, concentrazione, intelligenza emotiva, problem solving, coping, motivazione, goal-setting e performance fisica ed esistenziale.

  • Saper fissare obiettivi audaci, sempre più audaci, ma sempre realizzabili, e sempre più protesi verso il proprio meglio in ogni attività motoria, fino all’eccellenza nello sport e nell’agonismo.

  • Accogliere con un supporto specialistico gli Atleti che parteciperanno ai Giochi del Mediterraneo di Taranto del 2026.

    In quest’ottica, i metodi della Psicologia dello Sport sono altrettanto applicabili nell’ambito del Life Coaching e della Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, per fare un upgrade verso l’eccellenza personale e di gruppo anche nella performance esistenziale e in quella lavorativa.

    Questa è la ragione per cui uno dei nostri slogan è: “migliori nello sport, migliori nella vita”.

GLI SBOCCHI PROFESSIONALI

  • A seconda del titolo in possesso e del livello di formazione conseguita, chi conclude efficacemente il percorso del Master, avendo migliorato le proprie competenze nella gestione psicofisica degli sportivi, può rivolgersi a quanti richiedono esperti in Mental Training e Mental Coaching o Dottori in Tecniche Psicologiche dello Sport e Psicologi dello Sport.

  • In qualità di collaboratori o liberi professionisti, gli ambiti operativi possono essere piccoli e grandi enti sportivi dilettantistici, professionistici o paraolimpici; palestre e centri sportivi; scuole private e pubbliche di ogni ordine e grado; manifestazioni o progetti sportivi.

  • Si può essere di supporto a quelle équipe di atleti o squadre che, sempre più, scoprono di poter andare oltre i risultati raggiunti con l’allenamento fisico solo se questo viene integrato con l’allenamento mentale.

  • Diventano accessibili i circuiti in cui è richiesta la figura del facilitatore, o dove sono necessarie attività di valutazione, coordinazione, consulenza, progettazione, supporto, ricerca, promozione e formazione nello sport.

  • Ancor più dopo la pandemia, si potrà essere professionisti proiettati in un futuro in cui una migliore fruizione dell’esperienza esistenziale e sportiva è un diritto sempre più richiesto. In quest’ottica, a seconda delle competenze padroneggiate, si aprono inoltre possibilità di lavoro con singoli o gruppi interessati a programmi di life coaching o team building.

  • Per Sportivi e Atleti, possono essere sviluppate abilità che spaziano dal gratificare le proprie mire prestazionali e di performance a livello amatoriale, fino a poter accedere all’ambito del dilettantismo retributivo e ancor oltre verso i più alti allori del professionismo.

A CHI E’ RIVOLTO IL MASTER

  • Per la qualifica di Psicologo dello Sport (128 ore):

    • Psicologi vecchi ordinamenti e laureati in Specialistica, Magistrale o equipollente.
    • Psicoterapeuti secondo le vecchie e nuove normative.
    • Medici, Psichiatri e altri Medici Specialisti che hanno conseguito o acquisito il titolo di Psicoterapeuti.
  • Per la qualifica di Dottore in Tecniche Psicologiche dello Sport (128 ore):

    • Laureati in Scienze e Tecniche Psicologiche.
    • Laureandi magistrali in Psicologia
  • Per la qualifica di Mental Coach (96 ore):

    • Laureati di corso di laurea triennale o magistrale di indirizzo medico, clinico, sanitario, biomedico, biologico, pedagogico, sociologico impegnati nello sport;
    • Laureati in Fisioterapia, Scienze e Tecniche dello Sport, Scienze Motorie, Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate; Manager delle Attività Fisiche e Sportive;
    • Vengono valutate le candidature di chi è in possesso, a livello nazionale o estero, di titoli di studio equivalenti a quelli summenzionati o di titoli attinenti lo Sport, di Mental Trainer e Mental Coach provenienti da altri corsi professionalizzanti, di Preparatori, Tecnici e Allenatori e Dirigenti in possesso di un curriculum vitae in grado di testimoniare un impegno in atto nello sport.
  • Per l’attestazione di Self Mental Trainer (96 ore):

    • Laureati e Studenti dei Corsi di Laurea su menzionati; soggetti impegnati amatorialmente nell’attività fisica; Sportivi e Atleti Dilettanti e Professionisti.
Pietro Cosenza

Cosa pensi della possibilità di incentivare anche in Italia l’uso del mental training e del mental coaching in ambito sportivo?

.

.

.

Credo che per gli atleti che vogliano raggiungere dei risultati, delle performance importanti, sia fondamentale il mental coaching. Ritengo sia una cosa molto importante e da dover assolutamente sviluppare e incentivare perché l’atleta ne trae grossissimi vantaggi.

Pietro Cosenza, allenatore di Francesco Laporta
Vito D'Onghia

Quali sono le tue aspettative riguardo alla tendenza proiettata nel futuro di creare, affianco a Psicologi specializzati in Psicologia dello Sport, anche competenze di Esperti in Psicologia dello Sport a favore di tecnici, allenatori, fisioterapisti e di ogni altra categoria professionale che si impegna occasionalmente o in modo sistematico con atleti e persone che praticano attività fisica amatoriale?

Io mi auguro che diventi un ruolo fondamentale all’interno di ogni staff, di ogni team e di ogni gruppo, indipendentemente dal livello, indipendentemente dallo sport, perché l’aiuto che può dare è notevole.

Vito D'Onghia, allenatore di Benedetta Pilato

MASTER IN PSICOLOGIA DELLO SPORT E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE

UNISCITI A NOI

ISCRIVITI ORA